Perchè i tuoi clienti non ti lasciano i dati

La prima risposta che ti do è questa: vanno di fretta, il gelato si scioglie, hanno fretta di mangiarlo perché bisognosi di quella coccola che mancava.

In questo contesto è naturale che il cliente non abbia assolutamente voglia di soddisfare una tua richiesta perché, in quel momento, è più importante la sua necessità.


Quindi come fare per raccogliere i dati dei clienti in gelateria?

Coinvolgendoli in un secondo momento. E magari con un'esca: io do a te, tu dai a me.


Qual'è il metodo più efficace e veloce?

Devi proporre ai clienti un sistema veloce, pratico che faccia tutto il lavoro per te. Non usare carta e penna, perdi troppo tempo, i dati vengono scritti male e tu non saprai come gestirli dopo averli raccolti.

Usa AppGelato.
Con il gioco GUSTA e VINCI il cliente prova a vincere quello che tu hai deciso per lui, e giocando, di sua spontanea volontà, ti regala i suoi dati.

Un sistema a portata di mano, pratico, coinvolgente e al passo con i tempi. I dati dei clienti vengono memorizzati e conservati sul pannello di controllo della tua App a tua disposizione per le tue campagne marketing in modo automatico e in tutta sicurezza anche dal punto di vista "privacy", al GDPR ci pensa l'App.


Come funziona?

  1. Acquista il tuo abbonamento

  2. Personalizza il gioco Gusta e Vinci

  3. Invita i clienti a giocare

  4. Usa i contatti per le tue campagne promozionali




Hai una gelateria e vuoi fidelizzare i tuoi clienti? Acquista AppGelato



#appgelato #fidelizzazione #marketing #gelateria

9 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Ci pensi a quei clienti che...

...sono pigri per natura? ...hanno sempre il telefonino in mano? ...prima di venire vogliono vedere cosa c'è? ...non hanno mai tempo? ...comprerebbero tutto solo dal telefonino? ...hanno troppo caldo

Nicoletta Conficconi

 

CONTATTAMI quando vuoi,
sono qui per rispondere a
tutte le tue domande

nicoletta.conficconi@appgelato.it

cell. 327 144 14 86

apple-store.png
badge-playstore.png

© 2020 design by Nicoletta Conficconi